La Bela Manera de Curr

30 giugno 2013 a 20:59
30.06.2013
La Bela Manera de Curr – Manera (CO)

Una cara amica di recente mi ha detto: “la bellezza di dove vivi è relativa, quando hai un posto dove ti senti a casa, un buon lavoro che sia quel che vuoi davvero fare e qualcuno con cui dividere la tua vita… …hai la felicità”.

La Manera sorge in quell’area di mondo, neppure poi così poco estesa ahimè, fatta di capannoni, provinciali, pianure e qualche timida area naturale protetta strappata a fatica dall’industrializzazione selvaggia degli anni ’60 e ’70.
La stessa zonaccia al cui limite opposto, verso Milano vivo anche io. Lo stesso tipo di parco spennacchiato in cui io stesso mi alleno durante la settimana.
Il Parco del Lura ed il Parco delle Groane alla fine sono una lingua di verde-marrone scampate all’urbanizzazione, forse solo grazie alla inutilizzabilità dei loro terreni.  Attorno a loro qualche area agricola e poi capannoni, ferrovia, asfalto, traffico e ben poco di bello.
Dovessi analizzare questa tapasciata domenicale, pensando solo a quello che mi è stato offerto come percorso e paesaggio, mi limiterei a dire che tutto sommato avrei fatto meglio a restarmene a letto… sicuramente una manifestazione da non suggerire a calendario per l’anno che viene, specie contando che già si corre a quella del Pompiere di Lomazzo che almeno percorre un po’ meno asfalto e costeggia qualche capannone in meno.
Ma…
Penso all’arrivo in zona partenza, al fatto che ho visto quella trentina di maglie rosso e verdi che facevano gruppo attorno a me, penso a quella sensazione che si ripete ogni domenica che ti fa sentire a casa ovunque ti trovi.
Penso a quel fine piacere che si prova a correre assieme ai miei amici delle Tartarughe, che ti fa dimenticare la fatica e persino la noia paesaggistica di un luogo insignificante… lasciando spazio al piacere di correre.
Penso al fatto che queste sensazioni sono condivise con un gruppo di amici a cui voglio sinceramente bene…
Ottimo! 
Alla fine cosa è successo anche questa domenica? è successo che:
1. mi sono sentito a casa;
2. ho fatto qualcosa che mi piace fare;
3. ho condiviso il tutto con qualcuno a cui voglio bene.
Ecco cosa c’è di bello alla Bela Manera de Curr! 
 
Le Mie Tartarughe!
 
Andrea Papini