Tartarugo mistico nel bosco magico

14 novembre 2013 a 8:26
Pineta...  Profumo di sottobosco...  Una splendida strada sterrata tra gli alberi...  Un tappeto di foglie colorate sotto le scarpe...  Pioggerellina leggera che bagna la faccia sorridente...  Le gambe che spingono senza sforzo apparente...  I chilometri che passano velocemente...  L’inconfondibile maglia delle tartarughe che ci contraddistingue...
Domenica mattina, mentre correvo solitario a Veniano, riflettevo che a volte la fatica è piacere, e, per assurdo, a volte il riposo è tortura… 


Certo, oggi sarei potuto rimanere a letto… ma mi sarei perso una corsa quasi “mistica”, in un contesto naturale tra i più belli affrontati in questo anno di tapasciate.
Intanto continuo a correre solitario…
La musica del mio Ipod si sussegue inarrestabile in sottofondo come i chilometri che passano…
…Guccini…
…Van der Sfroos…
…De André …
…U2…
Ogni tanto una bella salita mi invoglia a spingere ancora di più… oggi mi sento in sintonia con la natura, in armonia con il bosco, la pioggia è il carburante…
Non voglio fermarmi, non ancora, non adesso…

Altri boschi…
Oggi niente asfalto, niente cemento…
Il terreno a volte si fa pesante, le salite faticose…
Ma non ci si ferma, non ci si arrende.
La natura mi spinge, mi aiuta, mi accompagna.
Non sembra nemmeno di essere in Italia, nella laboriosa e industrializzata Brianza.
Forse sono nel paradiso delle tapasciate…

Ancora musica…
…Coldplay…
…Green day…
…Muse…
…Neil Young…

Corro…
Altri boschi…
Sentieri incantati tra alberi dipinti con i colori autunnali…
La pioggia che rende tutto più affascinante…
Sento che il mio essere è un tutt’uno con l’ambiente che mi circonda.
Sto assorbendo lo spirito del bosco, lo spirito dell’avventura…

La fatica comincia a farsi sentire. Le gambe si fanno pesanti.

Siamo quasi all’arrivo. Ecco l’asfalto, il paese, la “civiltà”…
Ultimo chilometro. Siamo già oltre il 26°..
Ma non dovevano essere 25?

Forse lo hanno fatto apposta… Due chilometri in più di bosco magico…

E’ l’arrivo… mi sveglio… anzi mi svegliano i polpacci.. si stanno lamentando.
Forse ho spinto troppo oggi… Forse li ho usati troppo… Perdonatemi..
Prometto che… lo farò ancora!

 
Tartarugo Mistico
[All’anagrafe: Lucio Caroni] 
(anche le tartarughe hanno un’anima)