34° Trofeo Ambrogio Longoni

12 febbraio 2012 a 18:04
FOTOGRAFIA DI FREGNAN CRISTINA
12.02.12
34° Trofeo Ambrogio Longoni Bevera di Sirtori

Alzi la mano chi sa dell’esistenza di vigneti in brianza.

Chiunque di Voi ha fatto il saputello, alzando la mano… probabilmente domenica era insieme alle Tartarughe nel Freezer del Parco del Curone (http://www.parcocurone.it/).
Il Trofeo Longoni, dell’omonima catena sportiva, è ormai da anni parte del calendario FIASP e tra i suoi pregi ha proprio quello di permettere un passaggio tra le terrazze coltivate a vigneti “nascoste” tra il su e giù delle prealpi brianzole, sullo sfondo di Montevecchia.
Nota di merito al prof. Castroflorio: Lui sì che sapeva che meraviglie celassero quelle colline e mi ha fatto lì per lì una lezione di geografia /orografia /toponomastica /geopolitica sull’argomento, che solo pochi eletti avrebbero saputo affrontare a 8 gradi sotto zero!

Nonostante l’intenso freddo la partecipazione è stata davvero calorosa; il pubblico delle tapasciate ha risposto “presente” come d’ordinanza e le Tartarughe non sono state da meno.

Gara dura? Beh… a giudicare dall’immortalato atteggiamento di Diego e Fabio probabilmente un po’ di fatica c’è stata; ma le Tartarughe si aiutano sempre, ce l’hanno nel DNA! Così Cristina si è “sacrificata” un cicinin per i suoi solidali, arrivando comunque al traguardo con la stessa carica di una palla di cannone (per giunta gridando: “la dona piscinina la par semper giuanina!”).

Menzione d’onore per il prodo Edoardo: gli avevano detto che quando il diego dice “c’è qualche salitina” c’è da temere il peggio…ma lui ha voluto comunque riprendere il suo cammino verso futuri UTMB proprio in quel di Bevera nonostante, appunto, qualche saliscendi di troppo.

Luca Terruzzi