22° Marcia di Fine Anno

23 dicembre 2012 a 22:29
23.12.12
22° Marcia di Fine Anno – Novedrate (CO)

Rincasando oggi, dopo la nostra TAPASCIATA, mi si accende una lampadina che dice, ‘chi lo scrive il racconto di questa settimana?’…

Gli afescionados del racconto sono assenti, Andrea impegnato con le Tartarughe Alessandra e Rinaldo a fare sci alpinismo, Luca si gode il congedo parentale del piccolo Filippo, io lo sostituendo per le prenotazioni, un po’ goffamente e se non fosse per il Presidente, mi mancherebbe sempre la lista degli iscritti alla manifestazione, GRAZIE GIORGIO! e tra gli altri che oggi hanno partecipato, non so se c’è chi spontaneamente ci ha pensato; ma, ecco l’altra lampadina, ‘provo a chiedere ad Antonietta’ di scrivere qualcosa.

Le mando un sms, mi risponde che lei non è brava con le parole, io le propongo di fare una cosa a quattro mani, accetta di buon grado…ma direi che a parte questo piccolo paragrafo di introduzione, se l’è cavata come sempre STUPENDAMENTE!!!!

La Paldi

Udite udite oggi la fa da padrona la puntualità!!!

Non sembra vero, ma eravamo a Novedrate tutti presenti all’ora stabilita.

Appuntamento alle 6,55 a Caronno con Mariuccia, Luigi e Settimio, passiamo a prendere il presidente, Giorgio, e partiamo alla volta di Novedrate.

Nel cercare parcheggio vediamo Paola e Roberto, anche loro appena arrivati, già in marcia verso il ritrovo e penso “non siamo in ritardo, evviva!!!!!!”

Andiamo al bar dove troviamo Fabio e Diego, “sbaglio o avevi la faccia un pò assonnata?”, poco dopo, arriva Laura, spero presto di vederla con la maglietta delle Tartarughe, subito dopo arriva Maurizio accompagnato dal suo zainetto, recuperato al volo da Paola che ha appena ritirato i tagliandini per tutti noi, Maurizio le confessa di aver sbagliato strada e di essere andato avanti sino a Fino Mornasco, “avevo sonno e mi sono distratto”

Che bello oggi riusciamo a fare la foto di rito…dove la facciamo? c’è un pungitopo nel prato, decidiamo di farla li per rimanere in armonia col Natale appena passato.

Manca qualcuno? Paola ci informa che Edo non viene perchè Daniela, la moglie, non sta bene “mi raccomando Daniela guarisci presto e sappi che ti aspettiamo fiduciosi, non a tutte ma a qualche Tapasciata”, e Daniele? non si sa, forse è rimasto a letto al calduccio, visto che anche oggi la temperatura era frizzantina.

Mancavano anche altre Tartarughe, ma di loro sapevamo che avevano impegni importanti e ci saranno sicuramente alle prossime uscite.

Paola decide di fare il percorso dei 6km, su consiglio del coach Andrea, anche lei reduce di qualche malanno di stagione ha ripreso gli allenamenti solo questa settimana.

Luigi, anche lui si incammina per godersi il panorama, Mariuccia decide di fare il percorso medio, 14km, come sempre, si preoccupa, non vuole che la si aspetti per troppo tempo, è inutile dirle che per noi non è un problema attenderla, anzi è un ONORE visto che è la nostra mascotte.

Il resto del gruppo si avvia per la lunga, 19km, in compagnia del nostro amico Battista che starà con noi fino all’arrivo.

Non sapevo che Roberto aveva, anche lui, deciso di correre la 14km, Maurizio seriamente gli dice che l’hanno tolta a causa del ghiaccio, Roberto ridendo risponde che è costretto a fare il lungo anche se non si sente pronto in quanto fermo per un pò a causa di un dente.

Alla deviazione però si accorge che Maurizio l’ha preso in giro, e si avvia per la 14km…”Roberto lo sai che devi sempre seguire le Tartarughe” infatti è rimasto deluso di essere arrivato troppo presto e ha capito che sarebbe riuscito benissimo a fare qualche km in più.

Il resto del gruppo a volte unito, a volte sparpagliato, si mangia i km tra salite e discese fino all’arrivo dove ci aspetta Paola già lavata e stirata, pronta a farci una foto.

Ci ricompattiamo tutti e andiamo a bere del the caldo, dopo aver salutato Maurizio che deve rincasare velocemente la famiglia lo attende per il pranzo domenicale…Sonia ti aspettiamo presto!!!

Ancora quattro chiacchiere, qualche risata e decidiamo anche noi di riprendere la strada di casa.

Non possono mancare gli auguri di Buon Anno, tanti abbracci e baci da parte di tutti e un bel arrivederci all’anno nuovo.

Anche oggi abbiamo trascorso una bella mattinata passata in armonia con gli Amici delle Tartarughe.

BUON 2013 a TUTTI…sperando che anche l’anno che sta arrivando sia BELLO, pieno di tanti progetti e soddisfazioni come l’anno che sta per finire.

Un Augurio per ciascuno di voi, mille auguri a tutte le Tartarughe.

Antonietta Ferrara 

PS: Qualcuno ha trovato il guanto di Antonio?