ColleMar-athon – Diego

5 maggio 2013 a 21:30
05.05.2013
ColleMar-athon – Barchi (PU)
Cosa ho pensato domenica sera al mio rientro a casa?
Sinceramente all’unica cosa che riuscivo, caspita che fine settimana che ho passato, il lunedì mattina è stato anche peggio non riuscivo neanche a capire dove dovevo andare a lavorare, mi sono ricordato da lì a poco che era il compleanno di mio figlio Luca, urca che emozione questo fine settimana.
Ogni volta che uno dei miei musicisti preferiti compone la sua ultima opera, mi dico sempre che bello come l’ultimo disco sarà impossibile ripeterlo, invece sono sempre in grado di estasiarmi con musica sempre più bella, con parole sempre più ricche di significato, ecco questo penso sia il potere dell’arte.
Care tartarughe questa volta vi siete ripetute migliorandovi ulteriormente, secondo me’ abbiamo compiuto l’opera  d’arte più bella.
L’artista è colui che è in grado tramite la propria creatività di generare emozioni,
Tira sempre fuori il suo massimo  potenziale per generare emozione, è per questo che sono certo che le tartarughe della ColleMar-athon, abbiano generato emozioni infinite.
Sono onorato di aver fatto parte di questa squadra con queste stupende persone.
Sono onorato e mi sento molto fortunato di aver conosciuto Alessia seduta sulla sua carrozzella e la ringrazierò per sempre per ave dato questa possibilità a tutti noi.
Questa sera ho appeso la medaglia della maratona, vicino alle altre, questa per me è la più bella.
Diego.
Tags: