Monte Rosa Walser Ultra Trail

3 agosto 2013 a 8:43
Laura ad Andrea: “Sereno che ti batto ancora…”
Maurizio: “Avrò allacciato giusto lo zaino?”
Antonio: “Avrò messo tutto nello zaino?”
Vito: “Cerchiamo di mantenere un certo contegno”

Laura a Fabio: “A sto giro batto pure te…”

Maurizio: “Forse è meglio se incrocio i laccetti, non si sa mai”
Antonio: “Ma dov’è il mio zaino?”
Diego: “Aia aia aia, Antonio mi stai pestando un piede!”

Vito: “Cerchiamo di mantenere un certo contegno”

Andrea a Laura: “Vero che mi aspetti in discesa?”

Fabio a Laura: “oh… stai parlando a me?”
Laura: “Ah… non so come mi andrà a questo giro!”
Maurizio: “Aspetta che slaccio tutto che sto meglio, ma le scarpe saranno allacciate giuste?”
Antonio: “Ah… lo hai tu il mio zaino Antonietta?”
Diego: “Antonio, ma a chi stai parlando?”
Vito: “Cerchiamo di mantenere un certo contegno, per cortesia”
03.08.2013
Monte Rosa Walser Ultra Trail – Gressoney-Saint-Jean (AO)
 
6 settembre 2013 – ore 23:49.
Da: Laura Scapin
A: Andrea Papini
Soggetto:  ????? E IL MONTE ROSA??!?!​
Cavoli Andrea, alla fine nessuno ha raccontato dell’ultimo trail prima della pausa estiva delle Tartarughe, forse perché erano finite le magliette per i finisher e abbaimo dovuto rubarle all’organizzazione?
…imparino a fare i conti giusto la prossima volta! (Prossima volta che per me non ci sarà, fatta una volta mi è bastata… )
Fatta e finita con l’aiuto del mitico Antonio!
Senza di lui… sarebbe stata ancora più dura: Grazie Antonio!
Quanti eravamo alla fine?
Un bel po’ direi, ma chi se lo ricorda più… è passato un mese!
Qualcuno ha corso il corto e qualcuno il lungo e, come sempre, qualcuno ci ha sostenuto con grande entusiasmo.
Con certezza vi posso dire i nomi dei due ritirati.
Perdonatemi la battuta, ma ci state prendendo gusto Andrea e Fabio?
Ambientazione ottima, il tempo un po’ incerto, specie per chi come me che ha tirato in lungo la corsa e si è preso una bella lavata!
Correre con Antonio è davvero massacrante, non ricordo di aver mai fatto una discesa così velocemente e poi per cosa?
Per farmi guadagnare posizioni sulle altre donne…
Oh Antonio ti se matt!
E tutti i suoi racconti?
Ammetto che sentir parlare qualcuno durante la fatica questa volta mi ha fatto piacere.
In certi punti, rimasta sola, mi sono ritrovata a canticchiare e a parlare da sola… sentite, a questo giro mi andava così!
Ho trascorso un bel po’ di tempo con un signore conosciuto sul percorso (Panico! Ho un vuoto di memoria completo sul suo nome, mannaggia!), che mi ha raccontato tutta la sua vita!
Beh il tempo e i chilometri sono passati piacevolmente e velocemente.
Come concludere al meglio un fine settimana con le Tartarughe, cominciato con un’ottima pasta? (Grazie Diego e Carla!)
Ovviamente ad un tavola davanti ad una bella pizza!
Scusatemi per le poche righe, ma davvero volevo ringraziare il mitico Antonio!
Oscar (anche se non ha partecipato) in fondo ci aveva già pensato a fare un piccolo riassunto della gara non appena era finita, grazie, sei stato preciso e puntuale.
Complimenti a tutti i finisher… le Tartarughe lasciano sempre il segno ;-)
Laura Scapin