6° Aranciolona

16 febbraio 2014 a 18:57
https://sites.google.com/a/tartarughedellakirghisia.it/www/vita-sportiva/aranciolona-2014/aranciolona%2014.jpg
16.02.2014
6° Aranciolona –  Olgiate Olona (VA)


Una domenica da sogno
Questa notte ho fatto un sogno: è domenica mattina ore 7:15, vado al punto di ritrovo di Caronno con le tartarughe, baci e abbracci, si fa la conta per vedere se manca qualcuno  e si parte alla volta di Olgiate Olona.
Arriviamo, parcheggiamo, scendiamo e…
” Ivanooo, sei proprio tu,! Questa volta nella foto ci sarai per davvero!”.
Ci uniamo al resto del gruppo, aspettiamo gli ultimi ritardatari, che per una volta non siamo noi, altri baci e abbracci, ci cambiamo, consegniamo le borse, rito caffè e finalmente rito foto con il mitico Ivano.
 
Ci si divide per i vari percorsi, il nostro  gruppetto ha in programma un lunghissimo “18+18km”.
Si parte, si arriva al ristoro, si beve, si mangia qualcosa e si riparte.
Alla deviazione vediamo i cartelli dei 13-18-22km, breve scambio di opinioni, poi qualcuno suggerisce di fare i 22+13km: siamo tutti d’accordo.
Ma  che si fa ? come procediamo?  Facciamo prima i 13 dicono i ” vecchi”, ma in testa al gruppetto nessuno li ascolta: meglio fare prima i 22 dicono e
lasciare i 13 per il secondo giro.
Deciso, corriamo, corriamo, corriamo, arriviamo al traguardo e qui ci accorgiamo che non abbiamo fatto 22km ma 18, dove abbiamo sbagliato?
Si riparte, ma non abbiamo  tempo a sufficienza per fare altri 18km, quindi si va spediti  per i 13.
Ma qui arriva la sorpresa e qui mi vien da dire ” è sempre bene ascoltare i vecchi”, oltre a non esserci più la segnaletica , troviamo anche la strada chiusa.
Comunque con qualche piccola deviazione riusciamo a rientrare sul percorso, arriviamo al ristoro, ma, sorpresa, è già stato  smantellato e i ragazzi stanno andando via,  Antonio riesce lo stesso a farsi dare una bottiglietta d’acqua, ringraziandoli calorosamente.
Ripartiamo. arriviamo al traguardo e tutto sommato i nostri  31km ce li siamo sudati.
Una bella doccia calda, ancora qualcosa da bere, baci e abbracci, si torna a casa.
Vado sul sito per vedere la foto con Ivano, ma IVANO dov’è?
Poi ricordo che è stato solo un sogno, nel quale Ivano che ci fa uno scherzetto, ma è stato proprio un bel sogno e prima o poi vedremo anche la faccia di tarta-Ivano…….
Alla prossima tapasciata,
ciao!
Antonietta