07.03.12 Karno La “Tartaruga”

7 marzo 2012 a 15:09
Vita Sociale‎ > ‎

Il 7 marzo 2012 presso la sala Buzzati a Milano, alle ore 20:00 si è tenuto un incontro organizzato da Enervit e MCM con quello che forse è il più famoso ultra-maratoneta al mondo: Dean Karnazes.

La serata, molto formale, è stata organizzata in modo da presentare Karno in un contesto molto distaccato dal suo pubblico, su di un palco ed intervistato da alcuni professionisti del settore.
Interessanti gli argomenti trattati, che hanno parlato di allenamenti e di nutrizione, argomenti che chi come le Tartarughe legge da anni i libri di Karnazes eravamo già abituati.
Certo, sentirsi dire che la sua giornata ha inizio alle 4 del mattino, quando corre una maratona, tutte le mattine della sua vita, per poi rincasare e preparare la colazione ai figli… lascia sempre basisti.
Pensare al fatto che poi Karnazes passi l’intera giornata in piedi, senza mai sedersi, tanto da essersi fatto costruire tutti i mobili del suo ufficio (scrivania compresa) ad altezza del bacino… lascia ancora più esterrefatti.
Considerare che nel corso della giornata dedica ulteriori due ore minimo ad esercizio di corpo libero e ginnastica… ci fa pensare all’incredibile.
Ma è nel pomeriggio che Karno si allena davvero, quando esce a corre i suoi 15/20 Km a passo molto veloce!
Per fortuna verso la fine della serata viene lasciato spazio al pubblico che si lancia in una serie di domande anche parecchio interessanti.
Ma il vero motivo per cui siamo andati a questa serata è semplice: vogliamo dire grazie a Karno per l’ispirazione che ci ha sempre fornito e vogliamo farlo in pieno stile tartarughe.
Abbiamo preparato un bel “Diploma of Honor” e armati di maglia da trail ci siamo messi in coda durante la sessione autografi.
Certo il tempo non è quello necessario ad esporre a Karnazes il progetto di noi Trartarughe, ma la maglia colpisce ancora e Karno ci ringrazia per il pensiero, accetta con gioia l’iscrizione a ruolo di socio onorario alle Tartarughe della Kirghisia e ci autorizza a pubblicare questa bellissima foto!
Noi ci eravamo pure preparati una liberatoria in cui dichiaravamo il tipo di uso che avremmo fatto delle foto e lui, con grande serenità, ha detto di non preoccuparsi! Poco americano, molto Runner, veramente Ultra!
Con le tartarughe solo i migliori!
Andrea Papini
 
Per saperne di più:
Tags: