Non fare il passo più lungo della gamba, questo è il mio consiglio

11 dicembre 2017 a 8:41

Come mai non ho scritto fino ad ora?Troppe cosa da dire, troppi bei pensieri.

Mi trovo davvero in difficoltà a stendere due righe in merito alla grandiosa esperienza di questa estate…UTMB.

A dire il vero non è giusto soffermarsi solo su questo anno perché se sono arrivata fino a qua è grazie a tutto quello che ho vissuto prima;grazie e tutte le persone che mi sono sempre state a vicine e mi hanno sostenuto;grazie alla mia Ombra che mi ha accompagnato.

Sono soddisfatta di tutto quello che ho fatto fino ad ora, rifarei tutto allo stesso modo;credo di non avere mai tirato troppo la cinghia, credo di aver ragionato passo per passo , gara per gara (Dolomiti a parte).

Chamonix è una magia che ti lascia il segno, da corridore o da accompagnatore.

Tutti , una volta nella vita, devo provare questo brivido.

Il tutto aumenta di livello quando sei circondato da persone come Voi e dalla famiglia.

Sappiamo tutti quanto sia stiloso correre una gara dell’UTMB e, per quel che mi riguarda, me la sono sempre goduta .

Non ho mai pensato di ritirarmi, non ha mai pensato di non farcela…io DOVEVO portare a casa il giubbino, sempre.

Io dovevo finire per:

  • ME
  • LE PERSONE CHE MI HANNO ACCOMPAGNATO
  • IL TEMPO “PERSO” PER GLI ALLENAMENTI RINUNCIANDO A STARE CON FAMIGLIA/AMICI
  • LE PERSONE CHE TI ASPETTANO DAI RISTORI AL TARTACHALET
  • LE TARTATUGHE
  • ALZARE IL PALMARES DELLE DONNETARTA FINISHER

Correre a Chamonix e dintorni mi mette a mio agio, mi fa sentire a casa;questa montagna non mi spaventa.

CCC: agitazione a mille alla partenza,lacrime d’emozione, zero saliva, sorriso forzato, gara sofferta, piedi doloranti,fatta in solitaria, pioggia presa, ultima salita gradoni a non finire,fiacche, scarpe sbagliate.

TDS:partenza serena, molto, quasi non mi riconosco, Ombra testata, approvata e portata al traguardo, gara dura, caldo pazzesco, zero pioggia,mi sono divertita, ultima salita un muro, fermi sul sentito a guardare le stelle che ti schiacciano talmente sono belle.

UTMB: partenza devastante,non ci potevo credere, lacrima che scende (chissà se arrivo a Chamonix con le mie gambe), tempo maledetto, ma io mi diverto cmq, pioggia presa e non solo, Ombra sempre al mio fianco, angeli custodi sul percorso, famiglia e Tartarughe ai ristori, Monte Bianco mai visto, ripercorsi diversi sentieri delle precedenti gare, gran divertimento, km mai contati, il sonno si sente alla seconda notte, 17 minuti di sonno sono stati manna dal cielo, ultima salita sospesa, colazione con brioches fresca, meringa all’arrivo.

Potrei andare avanti ancora ma vi annoierei.

Ogni tanto qualcuno mi chiede che programmi ho per il prossimo anno…sinceramente non ne ho…il riposo prima di tutto!

Inutile nascondervi che spesso e volentieri il pensiero vola a tutte queste esperienze e per qualche secondo mi isolo completamente dal mondo attorno…è MERAVIGLIOSO.

GRAZIE GRAZIE GRAZIE

Un gruppo che non è una semplice società, un gruppo che è diventata come un seconda famiglia.

Un gruppo fondato su fondamentali valori che mai cambierei.

Piccoli e semplici uomini che compiono GRANDI imprese.

Avanti tutta bella gente, un passo alla volta e i risultati si ottengono.

 

Laura

 

WhatsApp Image 2017-07-09 at 10.55.09

Tags: