Lurago

6 ottobre 2013 a 19:03
06.10.2013
Lurago … (CO)
Domenica 6 ottobre 2013… cielo cupo, buio e tanta umidità…
Devo convincere Vito a tirarsi su dal letto… sono le 6.00, ma lui è indeciso perché danno pioggia. Finalmente si tira su, è tardi, alle 7.30 dobbiamo essere puntuali per il consueto ritrovo con le tartarughe della Kirghisia…
Foto, caffè e si parte!!!!!!
Arriviamo a Lurago puntuali, il cielo grigio scuro lascia intravedere qualche spiraglio di luce che rallegra Vito, ma nessuna tartaruga si vede all’orizzonte!
Aspettiamo con pazienza perché capita a volte che qualcuno sia in ritardo, prendiamo un caffè al bar nell’attesa che arrivi il gruppo.
E’ da molto tempo che non vedo loro quindi sono contenta di essermi liberata dagli impegni per poter correre con la campionessa & C.
Che strano, sono già le 8.00. E’ ora di andare:
Ci facciamo fare una foto con la maglietta delle tartarughe perché è la regola n.1 per le nostre tapasciate e partiamo continuando a guardarci intorno per vedere se qualche tartaruga più’ veloce ci raggiunge… anzi chiediamo a più’ persone se hanno visto qualcuno con la nostra maglietta ma ci dicono di non aver incontrato nessuno.
Iniziamo a fare i 12 km: i primi 4 o forse 5 km sono del tutto anonimi, lungo le strade di questo paesino. Finalmente si entra nel tanto atteso e amato bosco, bivio per i 25 km…
…bello il percorso, gran parte con fondo che aveva ben assorbito la pioggia, ma alcuni tratti erano inevitabilmente fangosi e con grosse pozze, e arriva anche la pioggia che per fortuna arriva quasi al 18° km, quindi Vito non si lamenta.
Alla fine infangati e contenti ma senza aver incontrato nessuna tartaruga, torniamo a casa con una sola domanda: Ma dove siete andate?
Siete tutte rimaste a casa per il brutto tempo?
Siete finiti sotto la protezione di Edoardo Stoppa di “Striscia la notizia” che vi limita le uscite domenicali?
Speriamo di avere l’occasione di poter correre ancora con Voi!
Vito e Jessica da… Lurago Marinone