Allenamento sul Cornizzolo

8 ottobre 2013 a 19:02
08.10.2013
Allenamento sul Cornizzolo – Eupilio (CO)
Martedì 8 ottobre io, Diego, Lucio e la grande Allessandra  abbiamo svolto un allenamento notturno sul Cornizzolo.
Così è come si sono svolti i fatti:
Alle ore 19.10 appuntamento alla Manera con Lucio e il buon Diego.
Destinazione Lomazzo dove avevamo appuntamento con Alessandra… giunti sul posto una domanda sorge spontanea: dov’è Alessandra?
Diego chiama e lei dice di essere ad un benzinaio… ma dov’è il benzinaio?
Dopo accurate ricerche scopriamo che Diego ha dato appuntamento all’uscita sbagliata di Lomazzo.
Poco male… raggiungiamo la buona Alessandra, posiamo la macchina e… via, si parte!
Giungiamo sul posto, mi cambio, Alessandra mangia il suo panino, io mi riempio di uvetta e mandorle e… pronti via!
L’atmosfera intorno a noi è bellissima… ci siamo solo noi quattro e i sentieri. Ne imbocchiamo uno, si accendono le frontali e comincia la salita.
Per uno come me che ha sempre praticato corsa su strada tutto è nuovo ed ha un sapore quasi di sfida con la natura.
I sentieri sono stretti, un po’ insidiosi ma percorribili. Poco dopo davanti ai nostri occhi si mostra in tutta la sua bellezza la cime del Cornizzolo.
Ma ad un certo punto il sentiero che stavamo percorrendo muore… cosa fare?
Decidiamo di raggiungere la cima salendo per il fianco della montagna… passando attraverso la boscaglia e un banco di nebbia fitta, con il cuore che stava uscendo dal petto per la salita, arriviamo in cima!
Guardando in basso lo spettacolo che si para ai nostri è meraviglioso: sotto di noi un oceano di nubi, sopra di noi una stellata meravigliosa!
Dopo aver sgranocchiato qualcosa si riparte, si scollina e comincia la discesa.
Non posso fare a meno di voltare costantemente lo sguardo verso il cielo e verso quelle stelle bellissime.
Cominciano però le prime allucinazioni da buio: il riflesso della mia torcia su un cartello segnaletico mi fa sembrare che davanti a me ci fosse una casa con una luce accesa mentre il buon Lucio vedeva bagliori nel cielo!
Terminiamo la discesa con l’intenzione di dirigerci verso la macchina ma… dov’è la macchina? Abbiamo preso la strada giusta? No! Eravamo precisamente dalla parte opposta!
Poco male… qualche km in più male non fa e in fondo penso che il bello di queste uscite siano proprio gli imprevisti.
Devo ringraziare di cuore Diego per avermi accompagnato in questa avventura spettacolare che ha lasciato nel mio cuore un ricordo indelebile e ringrazio tanto Alessandra e Lucio per il supporto che mi hanno fornito. La compagnia è stata meravigliosa per una serata bellissima!
Grazie di cuore Ragazzi!
Alla prossima!
 
Daniele Rizzato 
Tags: